L’Associazione “Seconda stella a destra” nasce prima come gruppo di auto mutuo aiuto rivolto a supportare le dinamiche familiari dei neogenitori di figli nati con patolgie e/o disabilità, poi come  associazione di volontariato, regolarmente iscritta al Registro regionale del Terzo Settore, sezione delle organizzazioni di volontariato ai sensi della l.r. 42/2012. L’associazione si costituisce concretamente nel settembre 2012 come diretta conseguenza di un bisogno personale, sentito fortemente da due madri, Vianelli Manuela e Sessa Francesca, per sostenere, recuperare e camminare insieme ai neogenitori con figli disabili.

I primi anni della vita insieme ad un figlio nato con disabilità sono una grande prova di forza per la neocoppia di genitori in quanto comportano, oltre alla necessaria elaborazione di ciò che si deve per forza affrontare, anche una serie di fasi delicate per l’intero nucleo familiare che si devono conoscere e percorrere per sostenere il proprio bimbo nei ricoveri ospedalieri legati allo stato di salute, durante eventuali interventi chirurgici o accertamenti diagnostici,  nell’avviare una presa in carico precoce presso centri riabilitativi territoriali, per il riconoscimento dell’invalidità e la successiva richiesta di permessi per il lavoro e molto altro.

 Ci siamo costituiti per questo, per aiutarci e aiutare chi necessita di fare un cammino insieme a coloro che vivono la disabilità del proprio figlio, prefiggendoci di diventare un punto di riferimento, importante ed unico, per quelle famiglie che reagiscono al dolore vivendo momenti di forte smarrimento, senso di impotenza, fuga e forte depressione.

Questo bisogno di condividere, di lasciarsi prendere per mano, ha permesso all’Associazione di divulgare e concretizzare alcuni progetti che, a partire dal mese di ottobre 2012, in collaborazione con l’Associazione AIAS di Savona, hanno portato alla creazione di un gruppo di auto mutuo aiuto.
Il gruppo genitori si è poi trasferito, collaborando con A.m.a.Li che ha ottenuto la concessione di un locale dedicato della I Circoscrizione del Comune di Savona,  favorendo incontri settimanali per neogenitori presso la Casa dell’auto mutuo aiuto in via Crispi 22. Quartiere Lavagnola, Savona.

La “Seconda stella a destra”, oltre a promuovere i gruppi di ascolto per la loro forza di sostegno intrinseco e per il rapporto unico che si instaura tra pari, collabora nella divulgazione del libro “La mia risposta” di Alessandra Cinque; in questo libro, l’autrice narra il suo vissuto da persona disabile, riconoscendo l’origine della sua voglia di vivere straordinaria, legata anche al sostegno di una madre coraggiosa, capace di andare oltre le circostanze sfavorevoli e contro il parere di chi non dava alcuna speranza. In questa sua “opera prima”, Alessandra Cinque riesce a dare forti spunti di riflessione a quei genitori che hanno un vissuto legato alla disabilità, trasmettendo speranza, coraggio, positività a chi pensa che dopo la malattia di un figlio, non resti altro che lasciarsi vivere.

 

Per farci spazio tra le associazione note della provincia e ottenere visibilità, facendo riflettere l’opinione pubblica e le istituzioni, l’associazione ha organizziamo e organizza, in collaborazione con i volontari del Gruppo Selvaggio di Valleggia (SV), eventi equestri con battesimo della sella per bambini, al fine di far conoscere i  reali benefici della terapia riabilitativa con il mezzo del cavallo rivolta ai bambini portatori di handicap: attività che l’Associazione è riuscita a realizzazione, come primo tra i nostri progetti, stipulando in data 18 settembre 2014 una Convenzione con il maneggio “Quiliano Riding Club A.S.D” di Quiliano- Vallegia.

Convinti che il gruppo genitori abbia questa forza come obiettivo, questo “percorso insieme” come strumento, questi legami forti tra genitori e figli, tra genitori e genitori, come grandi risorse di crescita per tutti, saremo felici di farlo insieme a chi crede in noi.

Il Consiglio Direttivo

You must be logged in to post a comment.